Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Psicologia della comunicazione/Communication psychology

Oggetto:

Communication psychology

Oggetto:

Anno accademico 2015/2016

Codice dell'attività didattica
PSI0233
Docente
Francesca Marina Bosco (Titolare del corso)
Corso di studi
Scienze del corpo e della mente
Anno
2° anno
Periodo didattico
Secondo semestre
Tipologia
Opzionale
Crediti/Valenza
4
SSD dell'attività didattica
M-PSI/01 - psicologia generale
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti
Laura triennale in ambito psicologico
Three-year degree in psychology or related subject
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso è finalizzato a:

Far conoscere agli studenti:

  1.                               i.            I principali autori e modelli teorici che si occupano della comunicazione in una prospettiva cognitivista. 
  2.                             ii.            Il ruolo giocato da funzioni cognitive quali funzioni esecutive e teoria della mente nel processo comunicativo e le principali caratteristiche delle due forme di base della comunicazione (linguistica ed extralinguistica)
  3.                           iii.            la comprensione dei disturbi della comunicazione nelle patologie neuropsicologiche (trauma cranico, lesione focale) e psichiatriche (autismo e schizofrenia) in cui il disturbo comunicativo è un aspetto fondamentale. Sarà data particolare rilevanza alle relazioni tra funzionamento psicologico normale e patologico.
  4.                           iv.            I principali strumenti di assessment e  linee guide di intervento per il trattamento riabilitativo dei disturbi di tipo comunicativo pragmatico.

 

 

a)      To introduce students with:

  1.                               i.            The principal authors and theoretical models that deal with communication in a cognitive perspective and the model of persuasive communication.
  2.                             ii.            The main features that differentiate the two basic forms of communication (linguistic and extra-linguistic)
  3.                           iii.            The main pragmatic theoretical models comprising the reference framework for understanding communication disorders in neuropsychological conditions (cranial trauma, focal disease) and psychiatric conditions (autism, schizophrenia) in which the communication disorder is a key factor. Particular emphasis will be placed on the relations between normal and pathological psychological function;
  4.                           iv.            the main assessment tools (psychological tests) for evaluating pragmatic communicative disorders;

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Lo studente deve saper dimostrare:

i) di aver appreso i contenuti del corso, sapendo illustrare in maniera flessibile ed esaustiva gli argomenti trattati;

ii) di aver fatto proprie le conoscenze acquisite e di averle proceduralmente inserite nel contesto più generale delle competenze pregresse.

 

The student must be able to demonstrate: 1) to have learned the course content and to be able to illustrate it in a flexible and comprehensive way; 2) that they have acquired knowledge which can be procedurally included in the more general context of previous skills.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Lezioni frontali

 

Frontal lectures

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L’esame prevede una prova scritta in itinere  a scelta multipla (in italiano) facoltativa sul testo 1.

Chi supera tale prova sostiene l’esame orale  sui  testi al punto 2  e 3 e i lucidi al punto 4. Per chi non sostiene o non supera tale prova l’esame sarà  orale  su tutto il materiale indicato.

 

The exam consists of an optional written test (in Italian) in itinere on text in 1.

For those who pass this test the oral examination is on the texts described at the points 2, 3 and 4. For those who do not take the test or does not pass the test the oral exam will be on all the indicated material.

Oggetto:

Programma

La comunicazione è un’attività cooperativa fra più persone, in cui il significato  è costruito insieme dagli interlocutori impegnati a condividere quello che accade durante l’interazione. Il corso tratterà i principali autori e modelli in ambito pragmatico e cognitivo, compreso il modello di comunicazione persuasiva. Saranno analizzati diversi fenomeni pragmatici come gli atti linguistici diretti ed indiretti, l’inganno, l’ironia ed i fallimenti comunicativi. Saranno analizzati i diversi mezzi espressivi, linguistico, extralinguistico e paralinguistico attraverso i quali la comunicazione si può realizzare; saranno inoltre indagate le differenti componenti e processi cognitivi ad essa sottostanti. Sarà tratteggiato lo sviluppo della capacità comunicativa nel bambino. Nella seconda parte del corso si tratteranno i principali deficit di tipo comunicativo/pragmatico, in soggetti con danni cerebrali acquisiti e patologie psichiatriche, con la presentazione di casi e ricerche illustrativi. Saranno infine presentati i principali strumenti di assessment per lo studio di tali deficit e si farà riferimento a strategie di intervento riabilitativo.

 

 

Communication is a cooperative activity between agents, who together construct the meaning of their interaction while engaged in sharing what happens in their social and mental space. The course includes the main authors and models within the pragmatic and cognitive domain, including the model of persuasive communication. The principal expressive means, i.e.  linguistic, extralinguistic and paralinguistic, able to realize a communicative interaction, will be analyzed. The different cognitive components and processes underlying a communicative process will be also analyzed. It will be outlined the development of communication skills in children. In the second part of the course will cover the main communicative / pragmatic deficit, in individuals with acquired brain injury and psychiatric disorders, with the presentation of case studies and empirical researches. Finally the main assessment tools for the study of these deficits and rehabilitative strategies will be discussed.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

1. Anolli, L 2012. Fondamenti di psicologia della comunicazione. Seconda edizione. Bologna: Il Mulino.

 

2. B.G. Bara (1999). Pragmatica cognitiva. Torino: Bollati Boringhieri.

 

3. Un testo a scelta fra i seguenti:

 

a. S. Baron-Cohen 1997. L'autismo e la lettura della mente. Astrolabio.

 

b. F. Christopher (1995). Neuropsicologia cognitiva della schizofrenia. Raffaello Cortina.

 

 c. S. Lecce, E. Cavallini e A. Pagnin 2010. La teoria della mente nell’arco di vita. Il Mulino.

 

4. I lucidi proiettati a lezione

 

1. B. G. Bara (2010). Cognitive Pragmatics. MIT Press.

2. L. Cummings. (2014). Pragmatic Disorders. Cambridge

3. A book to choice between

 a. S. Baron-Cohen (1997). Mindblindness: An Essay on Autism and Theory of Mind. Bradford Books

b. C. D. Frith (1992). The Cognitive Neuropsychology of Schizophrenia. ‪Psychology Press.

 

4.  Slides of lessons. 

Oggetto:

Orario lezioni

GiorniOreAula
Martedì13:00 - 16:00Aula L Istituto Plana
Mercoledì14:00 - 17:00Aula L Istituto Plana
Lezioni: dal 16/02/2016 al 12/04/2016

Nota: 48 ore

Oggetto:

Note

GIORNO, ORARIO E MODO DI RICEVIMENTO DEGLI STUDENTI

Il docente riceve a lezione o previo appuntamento da concordare via e-mail il martedì e mercoledì in Via Po 14 al II piano.

STUDENTS' MEETING

The teacher receives a lesson alternatevely it is possible to arrange an appointment by e-mail on Tuesday and Wednesday in Via Po 14, on the second floor

IL CORSO AVRA' INIZIO NEL II SEMESTRE ORARI E LUOGO DI SVOLGIMENTO SARANNO COMUNICATI PIU' AVANTI.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 07/10/2015 09:18

Location: https://www.scienzecorpomente.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!