Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Psicologia della comunicazione

Oggetto:

Communication psychology

Oggetto:

Anno accademico 2013/2014

Codice dell'attività didattica
PSI0233
Docente
Bruno Bara (Titolare del corso)
Corso di studi
Scienze e tecniche psicologiche
Anno
1° anno 2° anno 3° anno
Periodo didattico
Secondo semestre
Tipologia
Opzionale
Crediti/Valenza
4
SSD dell'attività didattica
M-PSI/01 - psicologia generale
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Modalità d'esame
L’accertamento della preparazione avverrà tramite un colloquio orale, nel quale lo studente dovrà dimostrare di aver raggiunto gli obiettivi del corso e di saper utilizzare proceduralmente le competenze comunicative acquisite.
Prerequisiti
Nessuno
None
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso di psicologia della comunicazione è finalizzato a: a) far conoscere agli studenti: 1. i principali autori e i modelli teorici che si occupano della comunicazione in una prospettiva cognitivista. 2. le principali caratteristiche che differenziano le due forme di base della comunicazione (linguistica ed extralinguistica) dalle altre forme di interazione sociale non comunicativa. 3. i modelli evolutivi filogenetici ed ontogenetici della comunicazione. 4. gli aspetti pragmatici della comunicazione e i risvolti applicativi all’interno della relazione terapeutica. b) favorire negli studenti: 1. la capacità di connettere le nozioni apprese durante il corso con quelle derivanti dagli studi precedenti, con specifici rimandi ai temi dello sviluppo e dell’evoluzione dell’individuo e alla relazione di cura. 2. il miglioramento delle abilità comunicative individuali, come richiesto al punto 4) dei Descrittori di Dublino.
The course objectives are to: a) make students aware of: 1. the principal authors and theoretical models that deal with communication in a cognitive perspective. 2. the main features that differentiate the two basic forms of communication (linguistic and extra-linguistic) from other forms of non-communicative social interaction. 3. phylogenetic and ontogenetic models of communication. 4. pragmatic aspects of communication and potential applications within the therapeutic relationship. b) foster in students: 1. the ability to connect the concepts learned in the classroom with those derived from previous studies, with specific references to the issues of development and evolution of the individual and the relationship of care. 2. the improvement of individual communication skills, as required in Section 4) of the Dublin Descriptors.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Lo studente deve saper dimostrare: 1) di aver appreso i contenuti del corso, sapendo illustrare in maniera flessibile ed esaustiva gli argomenti trattati; 2) di aver fatto proprie le conoscenze acquisite e di averle proceduralmente inserite nel contesto più generale delle competenze pregresse.
The student must be able to demonstrate: 1) to have learned the course content and to be able to illustrate it in a flexible and comprehensive way; 2) that they have acquired knowledge which can be procedurally included in the more general context of previous skills.

Oggetto:

Programma

La comunicazione è un’attività cooperativa fra più persone, in cui il significato dell'interazione è costruito assieme dagli attori impegnati a condividere quello che accade nel loro spazio sociale e mentale. Il corso tratterà le caratteristiche che differenziano la comunicazione da altre forme di interazione sociale non comunicativa, analizzando le differenze tra due forme di base della comunicazione: linguistica ed extralinguistica. Sarà discussa l'evoluzione della comunicazione dagli animali all'uomo, e sarà tratteggiato lo sviluppo della capacità comunicativa nel bambino. Gli aspetti applicativi della comunicazione, in particolare quelli legati alla psicoterapia, verranno affrontati nell'ultima parte del corso.
La comunicazione è un’attività cooperativa fra più persone, in cui il significato dell'interazione è costruito assieme dagli attori impegnati a condividere quello che accade nel loro spazio sociale e mentale. Il corso tratterà le caratteristiche che differenziano la comunicazione da altre forme di interazione sociale non comunicativa, analizzando le differenze tra due forme di base della comunicazione: linguistica ed extralinguistica. Sarà discussa l'evoluzione della comunicazione dagli animali all'uomo, e sarà tratteggiato lo sviluppo della capacità comunicativa nel bambino. Gli aspetti applicativi della comunicazione, in particolare quelli legati alla psicoterapia, verranno affrontati nell'ultima parte del corso.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

B.G. Bara (1999). Pragmatica cognitiva. Torino: Bollati Boringhieri. M. Tomasello (2009). Le origini della comunicazione umana. Milano: Raffaello Cortina. Altri testi di approfondimento verranno suggeriti a lezione.
B.G. Bara (1999). Pragmatica cognitiva. Torino: Bollati Boringhieri. M. Tomasello (2009). Le origini della comunicazione umana. Milano: Raffaello Cortina. Other in-depth texts will be suggested in class.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 24/04/2014 15:59

Location: https://www.scienzecorpomente.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!